sintomi-della-menopausa-soia

Stai cercando alternative alla terapia ormonale per alleviare i sintomi della menopausa? La soia potrebbe essere di aiuto.

Cos’è la proteina della soia?

La proteina della soia è un tipo di proteina prodotta dai semi di soia. I semi di soia sono originari dell’Asia.

L’estrazione di questa proteina è stata eseguita manualmente nei paesi asiatici, ma a causa della sua popolarità, l’estrazione delle proteine ​​della soia è ora diventata su larga scala e industrializzata.

La soia è ora coltivata in tutto il mondo con oltre 2.500 varietà di legumi ed è un’alta fonte di proteine ​​a prezzi accessibili.

sintomi-della-menopausa-semi-di-soia

La soia di solito non viene consumata come proteina pura, ma viene utilizzata per preparare altri prodotti come il tempeh, il miso, il tofu e le carni vegetariane.

Anche le alternative ai latticini come latte di soia, yogurt di soia e formaggio di soia sono ottenute da questo estratto di semi di soia.

La soia per i sintomi della menopausa

La menopausa è il periodo della vita in cui una donna sperimenta una serie di sintomi che a volte rendono difficile condurre una vita normale.

I sintomi della menopausa possono influenzare il benessere fisico, emotivo e talvolta mentale di una donna.

Un certo numero di donne si è rivolto a rimedi naturali per alleviare questi sintomi  a causa di alcuni effetti collaterali dei farmaci della menopausa.

Uno di questi rimedi naturali è la soia nelle sue varie forme.

Questa proteina allevia direttamente una serie di sintomi della menopausa, portando a un sollievo sintomatico per una migliore qualità di vita per la donna in menopausa.

La soia infatti contiene composti chimici chiamati isoflavoni utili per contrastare il calo naturale degli estrogeni durante la menopausa.

Cosa sono gli isoflavoni?

La soia è stata pubblicizzata come un superalimento molto ricco di fitonutrienti, antiossidanti, proteine ​​e omega-3.

I fitonutrienti della soia, noti come isoflavoni, hanno un effetto positivo sui sintomi della menopausa.

Gli isoflavoni fanno parte di un gruppo di sostanze chimiche di origine vegetale chiamate fitoestrogeni. Queste sostanze chimiche agiscono come una forma più debole di estrogeni nel corpo.

Due degli isoflavoni della soiagenisteina e daidzeina – si sono rivelati i più efficaci per alleviare la menopausa.

Quindi questa funzione simile agli estrogeni degli isoflavoni di soia funziona per alleviare i sintomi della menopausa che sono derivati ​​da livelli fluttuanti di estrogeni nel corpo della donna.

Quando si mangia la soia, i batteri nell’intestino la scompongono nelle sue forme più attive. Una volta nel corpo, gli isoflavoni di soia si legano agli stessi recettori degli estrogeni, imitandone gli effetti.

Benefici ed effetti collaterali della soia

La soia non è solo efficace per alleviare i sintomi della menopausa, ma abbassa anche il colesterolo cattivo nel corpo.

È anche efficace nell’abbassare la pressione sanguigna attraverso il magnesio presente nella soia. Il magnesio agisce regolando la pressione sanguigna.

La soia è anche usata per prevenire il cancro e alcuni studi di ricerca hanno confermato il suo effetto positivo in questo senso per i tipi di cancro correlati agli ormoni.

Le persone che usano la soia per 6 mesi possono già sperimentare i benefici per la salute di questo legume (1).

Ci sono alcuni effetti collaterali della soia che derivano dall’assunzione di troppa soia o dall’utilizzo di soia che non è stata preparata in modo appropriato.

Questi effetti collaterali includono allergie alla soia, ipotiroidismo che possono causare aumento di peso e ridurre l’assorbimento da parte del corpo di alcuni minerali.

Integratori di soia per i sintomi della menopausa

In un’analisi del 2012 di 19 studi, gli integratori di isoflavoni di soia hanno ridotto la gravità delle vampate di calore di poco più del 26% rispetto a un placebo (2).

Un’analisi del 2015 di 10 studi ha rilevato che gli isoflavoni vegetali di soia e altre fonti hanno ridotto le vampate di calore dell’11% (3).

Sebbene molti studi dimostrino che gli isoflavoni di soia e di soia possono ridurre modestamente il numero e la gravità delle vampate di calore, non sembra funzionare così rapidamente come la terapia ormonale sostitutiva.

I prodotti a base di soia possono richiedere diverse settimane o più per raggiungere il loro massimo beneficio.

Ad esempio, una revisione del 2015 ha rilevato che gli isoflavoni di soia impiegano più di 13 settimane per raggiungere solo la metà del loro effetto massimo. La terapia ormonale tradizionale, invece, impiega circa 3 settimane per mostrare lo stesso beneficio (4).

Quali sono i prodotti a base di soia utili ad alleviare i sintomi della menopausa?

Tutti i cibi vanno assunti con moderazione e in modo adeguato, compresa la soia.

Per mangiare la soia in modo che aiuti ad alleviare i sintomi della menopausa, le donne in menopausa dovrebbero consumare prodotti a base di soia circa 3 o 5 volte a settimana.

Studi di ricerca hanno indicato che i prodotti a base di soia più benefici per le donne in menopausa sono il latte di soia, il tempeh, il miso e il tofu. (Potrebbe interessarti: Il latte di soia è per tutti? Benefici e controindicazioni).

latte-di-soia-sintomi-della-menopausa

Gli integratori per menopausa di isoflavoni di soia hanno anche dimostrato di essere utili nell’alleviare i sintomi della menopausa.

Le donne che usano regolarmente prodotti a base di soia possono aspettarsi di avere una frequenza e una gravità più basse delle vampate di calore, nonché un minor rischio di osteoporosi.

Mangiare soia previene l’aumento di peso in menopausa?

L’aumento di peso in menopausa è uno dei tanti sintomi di fluttuazione dei livelli ormonali nel corpo. (Potrebbe interessarti: Dimagrire in menopausa è possibile).

Le donne che soffrono di questo di solito non hanno avuto problemi di peso per tutta la vita e vedono gradualmente un aumento del peso corporeo.

Gli alimenti a base di soia hanno calorie inferiori rispetto alla maggior parte degli altri tipi di alimenti con la stessa densità di nutrienti, rendendo la soia un’inclusione alimentare ideale per le donne che stanno aumentando di peso a causa della menopausa (5).

Va notato, tuttavia, che un elevato apporto di proteine ​​di soia potrebbe avere l’effetto opposto. Quindi l’assunzione dovrebbe essere regolata. (Potrebbe interessarti: Dieta per dimagrire in menopausa: cosa mangiare e cosa evitare).

Conclusioni

La menopausa può essere una condizione complessa che impedisce ad una donna di vivere anni sereni.

Per quelle donne che sono consapevoli dei rischi per la salute dei farmaci sostitutivi ormonali per alleviare i sintomi della menopausa e vorrebbero provare un’opzione naturale, allora la soia potrebbe essere una risposta.

Va notato, tuttavia, che qualsiasi trattamento dei sintomi della menopausa deve essere assunto con moderazione. Dovrebbe anche essere integrato con una buona dieta e un programma di esercizio fisico regolare.

NB. Chiedi sempre un parere al tuo medico e nutrizionista di fiducia, sapranno consigliarti al meglio sulla terapia e sul regime alimentare da seguire.

Fonti bibliografiche

(1) https://www.consumerhealthdigest.com/menopause-center/soy-and-menopause.html
(2) https://journals.lww.com/menopausejournal/pages/articleviewer.aspx?year=2012&issue=07000&article=00011&type=abstract
(3) https://www.tandfonline.com/doi/full/10.3109/13697137.2014.966241
(4) https://bpspubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/bcp.12533

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*