pranzo-di-natale-10-idee-originali-da-tutto-il-mondo

Stai decidendo il menu per il pranzo di Natale?

Il cibo è il fulcro delle festività natalizie. Riunisce amici e parenti per condividere ricordi, tradizioni culturali e sapori unici.

Dal panettone al cotechino, molti cibi possono portare allegria durante le vacanze e un sapore gradevole in bocca.

A seconda di dove vivi, gli alimenti che per alcuni sono considerati una parte normale del banchetto festivo possono sembrare decisamente strani per altri.

Ecco 10 idee originali per il menù natalizio che arrivano da tutto il mondo. Oggi non molte raccomandazioni, dopotutto è Natale! 😉

Barszcz (Polonia)

Barszcz-polonia-pranzo-di-natale
Boršč – Foto di liz west from Boxborough, MA, CC BY 2.0,

Il Boršč è una minestra originaria dell’Ucraina a base di barbabietola; è noto in polacco come Barszcz,

In Polonia la cena senza carne della vigilia di Natale inizia quando la prima stella appare nel cielo notturno.

La festa dei 12 piatti (che rappresentano i 12 apostoli e i 12 mesi dell’anno), che tradizionalmente include carpe, pierogi (gnocchi ripieni) e una selezione di dessert a base di frutta e semi di papavero, inizia con la zuppa di barbabietole, barszcz.

Le barbabietole crude vengono bollite nel brodo vegetale con aceto e un tocco di aglio prima che il tutto venga filtrato per lasciare un brodo dai colori vivaci.

Tradizionalmente vengono serviti con piccoli gnocchi ripieni di funghi conosciuti come uszka (“piccole orecchie”).

Pinnekjøtt (Norvegia)

pinnekjøtt-norvegia-pranzo-di-natale
Pinnekjøtt – Foto di Bernt Rostadt, CC BY 2.0,

Sulla costa occidentale della Norvegia, il 24 dicembre, le strade si riempiono del carnoso fumo delle costolette di agnello cotte nel forno a legna.

Il pinnekjøtt viene prima essiccato, stagionato o affumicato e poi cotto lentamente su legno di betulla fino a quando la carne diventa succosa e tenera.

Gli accompagnamenti più tradizionali sono il purè di rape e carote e una dolce alla marmellata di mirtilli rossi. Di solito è si accompagna il tutto con un bicchierino di akevitt, uno spirito scandinavo speziato con finocchio, cumino e anice stellato.

Shuba (Russia)

shuba-russia-pranzo-di-natale
Shuba – Foto di Zserghei – Opera propria, Public Domain

Mentre la maggior parte dei paesi celebra il Natale il 25 dicembre, la Russia è uno dei pochi paesi che celebra questa festa il 7 gennaio secondo il calendario giuliano ortodosso.

Conosciuta colloquialmente come “aringa sotto la pelliccia”, la shuba è un piatto popolare servito durante le festività natalizie in Russia.

I suoi ingredienti principali includono: aringhe in salamoia, uova sode, maionese e verdure grattugiate come carote, barbabietole, patate e cipolle.

Il piatto prende il nome dallo strato superiore, che di solito è fatto di maionese o di un condimento di barbabietola che ricorda un caldo cappotto invernale.

Anche se può sembrare un piatto non convenzionale, è un’ottima fonte di proteine, potassio, antiossidanti e vitamine A e B.

Pasteles (Porto Rico)

Pasteles-pranzo-di-natale
Pasteles – Foto di kroger.com

I pasteles sono un classico piatto natalizio di Porto Rico.

Fare i pasteles richiede tempo e pazienza. La porzione interna dei pastelli è costituita da una miscela di carne di maiale macinata e salsa di spezie miscelata con adobo. La porzione esterna è realizzata utilizzando uno speciale impasto masa a base di banane verdi grattugiate, yautía (tubero che rende straordinario il sapore di zuppe tipiche dei caraibi) e spezie.

Dopo aver lasciato riposare l’impasto per alcune ore, la masa viene adagiata su foglie di banana, viene aggiunto il ripieno di maiale e viene avvolta.

I tradizionali pastelli portoricani vengono bolliti in acqua calda e serviti con riso, carne, pesce, piselli piccanti e salsa piccante per una deliziosa festa natalizia.

Pan de jamón (Venezuela)

Pan-de-jamón-pranzo-di-natale
Pan de jamón – Foto di Wilfredo Rafael Rodriguez Hernandez – Opera propria, CC BY-SA 4.0,

Il pan de jamón venezuelano, un pane dolce e salato nato in una panetteria a Caracas nel 1905, viene tradizionalmente servito alla vigilia di Natale, anche se è spesso disponibile nelle panetterie durante tutto dicembre.

Come un gustoso swiss roll, il pane lungo, che può essere realizzato anche con la pasta filo, è ripieno di prosciutto arrosto, uvetta e olive verdi, e spesso accompagna piatti come le hallacas (pasta di mais bollito ripieno di carne) e il dulce de lechoza ( un dolce dessert alla papaia).

Per una sorpresa in più (dopotutto è Natale), aggiungi il formaggio.

Mince pie (Inghilterra)

mince-pies-torta-pranzo-di-natale
Mince Pies – Foto di Andy Mabbett – Opera propria, CC BY-SA 4.0

La mince pie, conosciuta anche come “Carne Tritata” o “Torta di Natale”, è un dolce natalizio molto popolare e storico.

Nonostante il nome, la maggior parte delle moderne torte di carne tritata sono senza carne. Tradizionalmente, le torte tritate erano fatte con carne di manzo o montone sminuzzata, sugna, frutta secca e spezie.

Tuttavia, la maggior parte delle varietà oggi consiste semplicemente di pasta frolla, mele essiccate e uvetta, alcol distillato, grasso vegetale e una miscela di spezie contenente noce moscata, chiodi di garofano e cannella.

È interessante notare che le torte erano di forma oblunga per rappresentare una mangiatoia, sebbene la maggior parte delle torte tritate servite oggi siano circolari.

Bûche de Noël (Francia)

pranzo-di-natale-Bûche-de-Noël-nutrizionista-enrico-veronese
Bûche de Noël

Conosciuto anche come “Yule Log Cake” o “Tronchetto di Natale”, il Bûche de Noël è un dolce servito in Francia durante il periodo natalizio.

Sebbene esistano molte varianti, uno dei tipi più comuni è preparato con panna, cacao in polvere, uova, zucchero ed estratto di vaniglia. È comunemente decorato con zucchero a velo e frutta.

Il Bûche de Noël commemora la tradizione di tagliare e bruciare un tronchetto di legno appositamente selezionato noto come ceppo di Yule.

Questa tradizione pagana fu introdotta nella festa cristiana molti secoli fa. Simboleggia l’atmosfera del calore del focolare e l’unità familiare che si crea proprio durante queste festività.

La maggior parte mangia questo dolce tra la vigilia di Natale (24 dicembre) e Capodanno (1 gennaio).

Bibingka (Filippine)

bibingka-filippine-pranzo-di-natale
Bibingka – Foto di Judgefloro – Opera propria, CC0

Durante le festività natalizie, la bibingka è un alimento comune per la colazione nelle Filippine.

La bibingka è composta da farina di riso o riso glutinoso, latte di cocco, zucchero e acqua avvolti e cotti in foglie di banana. A volte vengono aggiunti uova, formaggio e scaglie di cocco come guarnizione.

Questo piatto viene solitamente servito a colazione o dopo il Simbáng Gabi, una serie di messe cattoliche filippine di nove giorni che precedono il Natale.

In effetti, è comune avere stazioni di cibo allestite fuori dalla chiesa dove i fedeli possono acquistare bibingka e altri dolci popolari, come le torte di riso al vapore conosciute come puto bumbong. Molti apprezzano queste prelibatezze con una tazza calda di tè o caffè.

Butter tarts (Canada)

Butter tarts-pranzo-di-natale
Butter tarts – Foto di Alex Lozupone – Opera propria, CC BY-SA 4.0

Sebbene la tipica dieta canadese sia simile a quella degli Stati Uniti, presenta alcune prelibatezze classiche.

Le butter tarts o “crostate al burro” sono un dolce canadese che viene servito durante molte festività, ma soprattutto durante il Ringraziamento e il Natale.

Sono piccoli pasticcini con un ripieno dolce a base di burro, zucchero, sciroppo d’acero o di mais, uova e talvolta noci e uvetta. Goditi queste crostate con una tazza di caffè per il massimo del piacere.

Latkes (Israele)

Latke-frittelle-israele-pranzo-di-natale
Latke – Foto di JonathunderOpera propria, CC BY-SA 3.0

Durante Hanukkah, i latkes sono un alimento delizioso. In ebraico il piatto è conosciuto come “levivot”.

Fritti in olio bollente, i latkes simboleggiano l’olio che, secondo un testo che funge da fonte centrale della legge religiosa ebraica, accendeva la menorah per 8 giorni nonostante avesse abbastanza olio solo per 1 giorno.

Realizzati con gli ingredienti più semplici, puoi preparare i latkes con patate e cipolla sminuzzate, uova e pangrattato o matzo. Friggilo in abbondante olio bollente e avrai dei deliziosi lake.

Altre prelibatezze popolari di Hanukkah includono: sufganiyot (ciambelle di gelatina) e challah (pane intrecciato).

Fonti bibliografiche

www.healthline.com/nutrition/holiday-foods

www.nationalgeographic.co.uk/travel/2020/12/christmas-dishes-from-around-the-world