Per molti di noi, il succo fresco è un alimento base nella nostra dieta. Nelle nostre vite frenetiche e impegnate, bere un succo in movimento è spesso considerato un’alternativa salutare alle bibite gassate, che fa risparmiare tempo e presumibilmente aiuta anche a trarre profitto dalle sostanze nutritive.

Il succo di frutta è stato collegato alla perdita di peso e alla disintossicazione. Dopotutto, i succhi estratti da frutta e verdura contengono quantità altamente concentrate di vitamine, minerali e altri nutrienti vegetali.

Quindi, aggiungere succhi alla tua giornata può fornire un modo conveniente e rinfrescante per ottenere una buona dose di nutrienti facilmente assorbibili.

La discussione su cosa dovresti scegliere per i tuoi obiettivi di salute, frutta intera o succo di frutta è un dibattito senza fine. Anche se è risaputo che la frutta intera è migliore del succo di frutta, ne conosci i motivi esatti?

Frutta intera contro succo di frutta

I frutti interi appena consumati sono ricchi di micronutrienti come vitamine e minerali.

Perché i frutti interi sono una scelta più salutare rispetto ai succhi di frutta?

Perdita di vitamina C

La preparazione del succo di frutta in uno spremiagrumi o in un tritatutto genera calore che inevitabilmente provoca una perdita di vitamina C.

Carboidrati in eccesso

Quando spremiamo un frutto o prepariamo il frullato a casa senza aggiungere zuccheri aggiuntivi, finiamo per consumare più di un frutto. Ad esempio, per un bicchiere di succo d’arancia sono necessarie circa 2-3 arance di dimensioni medio-grandi.

Tuttavia, si consiglia di consumare solo un frutto di un certo tipo alla volta.

Un frutto pesa generalmente 100-150 g e fornisce circa 10-20 g di carboidrati. Ma sotto forma di succo, potremmo facilmente ritrovarci con 30-50 g di carboidrati in un bicchiere.

Aumento dei livelli di zucchero nel sangue

I frutti interi sono ricchi di fibre, quindi richiedono tempo per masticare, digerire ed essere assorbiti.

Ciò fa sì che i livelli di zucchero nel sangue aumentino lentamente, ma quando consumiamo il succo di frutta, non dobbiamo masticarlo ed entra nel nostro tratto digestivo e viene digerito rapidamente. Ciò consente al glucosio e al fruttosio del frutto di essere assorbiti più rapidamente, il che si traduce in un picco più elevato dei livelli di glucosio nel sangue.

Secondo la ricerca del Dipartimento di Scienze della Nutrizione dell’Università di Toronto, quando spremiamo frutta e verdura, parte della fibra sana viene persa poiché gli estrattori di succo separano il succo dalla polpa e dalle bucce ricche di fibre.

La perdita di fibre nei succhi di frutta e verdura può, infatti, comportare un aumento del livello di zucchero nel sangue relativamente maggiore rispetto a quando mangiamo il frutto o la verdura vera e propria, causando problemi come il diabete o il colesterolo alto.

Questo è il motivo per cui il succo di frutta è sconsigliato ai pazienti diabetici.

Anche se non rimuoviamo le fibre dal succo, le fibre avranno solo un leggero impatto nel rallentare la digestione e l’assorbimento degli zuccheri nel frutto.

I peggiori tipi di succhi di frutta sono quelli confezionati pronti al consumo o i succhi disidratati in polvere, privi di vitamine, minerali o fibre.

Quelli confezionati sono anche concentrati di zucchero, etichettato come “concentrati di frutta” e contengono molti conservanti.

colloquio gratuito dottor veronese

Il modo migliore per consumare la frutta intera

frutta-intera-nutrizionsta-enrico-veronese

La frutta fresca una volta sbucciata o tagliata dovrebbe essere consumata immediatamente per trarne il massimo beneficio. Se consumiamo frutta, in particolare agrumi come arance, lime dolce, malta, kiwi e limone, dopo un po’ si perde una certa quantità di vitamina C.

Alcuni frutti grandi come l’anguria, la papaia e l’ananas non devono essere consumati tutti insieme. Possono essere refrigerati e adeguatamente coperti una volta tagliati.

Come bere il succo di frutta?

Esistono alcuni succhi di frutta salutari.

Il miglior succo che possiamo consumare è l’acqua di cocco che è un succo naturale. Anche il succo di amla, l’acqua di limone e il succo di mela selvatica, un frutto esotico di stagione, sono scelte salutari.

Coloro che non sono diabetici possono occasionalmente consumare succo di canna da zucchero.

Il succo di verdura non filtrato con fibre è un’alternativa più sana ai succhi di frutta.

Aggiungere solo metà frutta al succo di verdura, assicurandosi di non filtrare la miscela, è un’opzione migliore rispetto al semplice succo di frutta poiché il picco di zucchero nel sangue è relativamente più basso.

Se vuoi un succo di frutta il modo migliore per consumarlo è quello non filtrato, senza rimuovere le fibre.

Quando è più adatto il succo di frutta?

Il succo di frutta potrebbe essere un’opzione più conveniente e sicura per alcune persone. Ha elencato:

  • Persone che non sono in grado di masticare o deglutire cibi come nel caso del cancro all’esofago o allo stomaco.
  • Persone che non riescono a digerire la frutta o a tollerare le fibre.
  • Persone molto anziane senza denti o portatrici di protesi.
  • Bambini molto piccoli.
  • Persone con calcoli renali o infezioni del tratto urinario per le quali è consigliabile assumere più liquidi.
  • Alle persone che soffrono di diarrea viene spesso consigliato di assumere succhi di frutta filtrati come melograno, succo di mela o acqua e limone senza zucchero.

colloquio gratuito dottor veronese

Frutta intera VS succo di frutta: qualche consiglio

In generale, pensa a fare il succo con un frullatore invece che con una spremitrice. Miscelando le parti di frutta e verdura che possono essere mangiate si ottiene una bevanda con sostanze chimiche vegetali e fibre più salutari.

Se provi a usare i succhi, prepara solo la quantità di succo che puoi bere in una sola volta. I batteri nocivi possono svilupparsi rapidamente nel succo appena fatto. Se acquisti succo fresco commerciale, scegli un prodotto pastorizzato.

In generale mangiare frutta è meglio che mescolarla nel succo di frutta.  Nelle condizioni mediche in cui è consigliato il succo di frutta, ci sono cose da tenere a mente.

Si consiglia di aggiungere integratori di fibre solubili al succo. Anche nel caso dei succhi di frutta la preferenza dovrebbe andare alla polpa di frutta e alla purea di frutta.

(Potrebbe interessarti: Frutta e verdura colorate costruiscono ossa più forti)

Fonti bibliografiche

onlymyhealth.com/fruit-juice-vs-whole-fruits-which-is-healthier-expert-answers-1705544266
healthshots.com/healthy-eating/nutrition/bring-back-the-pulp-heres-why-juicing-fruits-and-veggies-is-a-bad-idea/
mayoclinic.org/healthy-lifestyle/nutrition-and-healthy-eating/expert-answers/juicing/faq-20058020

Fonte immagini: Freepik con licenza