uomini-perdono-peso-velocemente

Le donne che hanno seguito una dieta insieme agli uomini potrebbero aver notato un risultato frustrante: i chili di peso sembrano “scomparire” dagli uomini, mentre si “attaccano” ostinatamente al corpo delle donne.

Uno studio approfondisce le differenze che si verificano quando uomini e donne seguono una dieta e conferma che, sì, gli uomini perdono peso più velocemente. Scopri il perché.

Uomini e donne rispondono in modo diverso alla perdita di peso

Nello studio, pubblicato online il 7 agosto sulla rivista “Diabetes, Obesity and Metabolism” (1), i ricercatori hanno monitorato più di 2.000 adulti in sovrappeso con prediabete provenienti da Europa, Australia e Nuova Zelanda.

Per otto settimane, i partecipanti hanno seguito una dieta da 800 calorie, per lo più liquida, che consisteva in zuppe, frullati e cereali caldi, oltre a un’assunzione giornaliera di 1,5 tazze (375 grammi) di verdure a basso contenuto calorico, come pomodori, cetrioli e lattuga.

Alla fine delle otto settimane, il 35% degli uomini e delle donne aveva livelli di glucosio nel sangue normali e non aveva più prediabete, secondo i risultati. (Il prediabete significa che una persona ha livelli di zucchero nel sangue leggermente elevati, un cambiamento che aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.).

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che gli uomini hanno perso in media circa 11,8 kg, in otto settimane, rispetto a circa 10,2 kg, in media, nelle donne.

Ma non è stato solo il fatto che gli uomini hanno perso più chili in totale rispetto alle donne: i ricercatori hanno anche scoperto che gli uomini hanno avuto riduzioni maggiori rispetto alle donne su altre misure legate a una migliore salute, come una frequenza cardiaca più bassa e meno grasso corporeo, nonché un rischio ridotto del diabete e della sindrome metabolica.

Quest’ultimo si riferisce a una raccolta di sintomi, come l’ipertensione e l’indice di massa corporea (BMI), che possono aumentare il rischio di diabete e malattie cardiache.

I ricercatori hanno scoperto che la dieta ipocalorica ha colpito le donne in modo diverso in altri modi e non tutte le differenze erano positive. Ad esempio, rispetto agli uomini, le donne hanno sperimentato riduzioni maggiori del colesterolo HDL, il cosiddetto colesterolo buono, un cambiamento che potrebbe essere dannoso per la salute del cuore.

Inoltre, le donne nello studio hanno visto riduzioni maggiori sia della densità minerale ossea, che può indicare ossa più deboli, sia della massa corporea magra, che significa meno muscoli. Tuttavia, le donne hanno perso più pollici nei fianchi rispetto agli uomini. (Potrebbe interessarti: Dimagrimento pancia e fianchi: 10 consigli efficaci per perdere grasso.)

Perché l’uomo perde peso più velocemente? Differenze di genere

Il motivo per cui gli uomini tendono a perdere più peso più velocemente dipende dalla differenza nel modo in cui uomini e donne sono “costruiti”.

uomo-perdita-di peso

Fisiologicamente, gli uomini sono fatti per bruciare i grassi più velocemente. Hanno più massa muscolare magra e un tasso metabolico naturalmente più alto. La massa corporea magra è un tessuto metabolicamente più attivo. Più muscoli hai, più veloce sarà il tuo metabolismo.

La massa muscolare magra consuma anche più calorie, quindi più il tuo corpo ha, più il tuo corpo brucia.

Quindi il numero di calorie nello studio ha beneficiato ingiustamente gli uomini. Nello studio, uomini e donne ne consumavano una quantità uguale.

A causa del loro metabolismo più elevato, gli uomini hanno spesso bisogno di consumare più calorie ogni giorno per soddisfare il loro tasso metabolico a riposo, ovvero ciò di cui il loro corpo ha bisogno per svolgere funzioni di base come dormire e respirare.

Tuttavia, tale importo era un deficit calorico maggiore per gli uomini rispetto alle donne. I risultati di perdita di peso più elevati potrebbero essere previsti solo su questo aspetto.

Ma lo studio ha fatto un ulteriore passo avanti per mostrare diversi effetti metabolici della dieta negli uomini rispetto alle donne.

Gli uomini in genere hanno più peso nella parte centrale, noto come grasso viscerale, che circonda gli organi interni. Quando le persone perdono grasso viscerale, migliora il loro tasso metabolico, aiutandole a bruciare più calorie.

Le donne, d’altra parte, in genere hanno più grasso sottocutaneo, che è grasso intorno alle cosce, alla parte posteriore e ai fianchi che è importante per la gravidanza.

Quando le persone perdono grasso sottocutaneo, ciò non migliora i loro fattori di rischio metabolico, perché questo tipo di grasso non è metabolicamente attivo.

Non solo la massa magra maggiore negli uomini e il grasso viscerale influenzano il metabolismo, ma ci sono anche delle importanti differenze a livello ormonale che verranno trattate in un prossimo articolo specifico.

Tuttavia, sebbene uomini e donne in sovrappeso possano sperimentare alcuni effetti sulla salute diversi durante una dieta ipocalorica, la perdita di peso è sempre importante per la salute. (Potrebbe interessarti: 5 esercizi per dimagrire pancia e fianchi).

Quali sono stati i limiti dello studio?

Uno dei limiti dello studio è che non ha indicato se alcune delle donne partecipanti fossero entrate in menopausa. (Potrebbe interessarti: Dieta per dimagrire in menopausa: cosa mangiare e cosa evitare.)

Dopo la menopausa, le donne tendono a trattenere il grasso intorno al tronco come fanno gli uomini e hanno un grasso metabolicamente più attivo, che potrebbe influenzare i risultati.

Un’altra limitazione dello studio è che i risultati si sono concentrati solo sui cambiamenti a breve termine e non sul fatto che il peso perso dai partecipanti e i benefici per la salute raggiunti potessero essere mantenuti per un periodo di tempo più lungo. (Potrebbe interessarti: Perdita di peso: quanto tempo ci vuole?).

Fonti Bibliografiche:

(1) https://dom-pubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/dom.13466
(2) https://www.livescience.com/63324-men-women-weight-loss-difference.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*