stanchezza-alimentazione-quali-cibi-mangiare

Alimentazione e stanchezza, esiste una correlazione?

Il vecchio detto “sei quello che mangi” è ben noto, ma hai mai pensato davvero a cosa significa?

Se hai mai messo il tipo sbagliato di benzina nella tua auto, sai quanto può essere dannoso. Il motore si ferma e gira o smette di funzionare del tutto. Lo stesso vale per il tuo corpo.

Il tuo corpo è un motore finemente sintonizzato che richiede un tipo di nutrienti molto specifici per funzionare correttamente. Riempilo con il carburante sbagliato e ti verrà voglia di accendere le luci di emergenza e accostare a lato della strada.

Poiché il tuo corpo fa così tanto affidamento sui cibi che mangi per funzionare, la tua dieta può essere il principale colpevole della tua stanchezza.

Alimentazione e stanchezza: cibi e bevande che abbassano i tuoi livelli di energia

A condizione che la tua mancanza di energia non sia causata da una condizione medica o da farmaci, la fatica può essere facilmente affrontata imparando a mangiare pasti e spuntini ben bilanciati che contengano abbastanza calorie e sostanze nutritive per mantenere il tuo corpo in ottima salute.

Anche se la spossatezza è causata da una condizione di base, farmaci o stress, mangiare bene può aiutare ad aumentare i livelli di energia e contrastare l’eccessiva stanchezza.

alimentazione-e-stanchezza-quali-cibi-evitare

Mangiare semplicemente per allontanare la fame durante il giorno non è sufficiente. Inoltre, tieni presente che se il tuo corpo supera il suo apporto calorico, ciò può causare un aumento della stanchezza.

Gli alimenti che scegli di mangiare sono essenziali. Tuttavia, l’eccesso di cibo può anche causare affaticamento, poiché fa sì che il processo digestivo faccia gli straordinari e può contribuire a stati di letargia.

La chiave per un’alimentazione sana è scegliere cibi che contengano nutrienti adeguati e consumare questi pasti o spuntini in porzioni adeguate.

Ecco tutto ciò che devi sapere sul legame tra la tua alimentazione e la tua fatica.

Grani lavorati

Pensa a pane bianco, pasta e riso.

Questi alimenti ricchi di carboidrati sono stati così eccessivamente elaborati da avere un valore nutrizionale molto scarso.

Lo strato di fibre del grano è stato completamente rimosso, rendendo molto più facile la digestione e l’assorbimento da parte del tuo corpo.

Questa rapida inversione di tendenza nel sistema digestivo provoca un forte aumento dei livelli di energia e della glicemia, seguito subito dopo da un calo ancora più netto.

Zucchero aggiunto

Tutto, dai tuoi cereali e yogurt per la colazione preferiti ai succhi e alle barrette di cereali, può contenere quantità elevate di zuccheri aggiunti a tua insaputa.

Con un valore nutritivo quasi nullo e un apporto energetico di breve durata, fare spuntini con questi cibi zuccherati potrebbe essere la fonte della tua stanchezza.

Cibi fritti

Sebbene delle patatine fritte e un hamburger grasso pieno di salse non manchino di gusto, mancano moltissimo di nutrizione.

stanchezza-cibi-da-evitare

Le elevate quantità di grassi e i bassi livelli di fibre rendono i cibi veloci fritti e grassi difficili da digerire.

Il lento processo di digestione ritarda la capacità del tuo corpo di ricavare energia dal cibo e può farti fermare. Allo stesso modo, mangiare troppo di questo tipo di alimenti può riempire il serbatoio troppo velocemente e ridurre il tuo accumulo di energia.

Alimenti ipocalorici

Ridurre le calorie è un modo infallibile per perdere peso, ma ridurre troppe calorie può effettivamente influire sulla tua energia.

Il tuo corpo ha bisogno di una certa quantità di calorie per andare avanti. Limitare troppo l’apporto calorico può farti sentire affaticato.

(Potrebbe interessarti: Perdita di peso: quanto tempo ci vuole?

Caffeina

I due modi più popolari per assumere caffeina sono il caffè e le bevande energetiche.

Mentre il caffè, in particolare il caffè nero, può effettivamente avere alcuni benefici per la salute, in genere è affidabile solo per una rapida scossa di energia. Berlo regolarmente potrebbe anche farti sviluppare una tolleranza e farti sentire stanco nel tempo.

Sorseggiare bevande energetiche ogni giorno può provocare una simile resistenza alla caffeina. Per non parlare del fatto che le bevande energetiche popolari sono tipicamente ricche di zucchero, dandoti una breve sferzata di energia con un inevitabile crollo successivo.

Alcol

Potresti pensare che l’alcol ha un effetto calmante e rilassante, ma spesso può essere vero il contrario.

Con moderazione, l’alcol non ha alcun effetto sui livelli di energia. Indulgere, tuttavia, può interrompere i tuoi schemi di sonno, facendoti sentire intontito e affaticato il giorno successivo.

Ridurre la stanchezza, quali cibi mangiare?

Gli alimenti ricchi di sostanze nutritive che possono aiutare a combattere la stanchezza non sono difficili da trovare.

stanchezza-cosa-mangiare

Si raccomanda di apportare modifiche come non saltare la colazione, fare affidamento su cereali integrali anziché trasformati, aggiungere grassi e proteine ​​​​sani alla tua dieta, ridurre la dipendenza da caffeina e alcol, sostituire altre bevande con acqua e trovare coerenza nella frequenza e nella quantità di cibo che mangi.

Opta per frutta e verdura fresca. Le verdure non devono essere cotte troppo, perché così facendo si perdono i nutrienti.

Le banane sono una buona fonte di potassio, fibre e carboidrati. Questa combinazione di carboidrati e fibre fornisce una fonte di energia di lunga durata (1).

La carne rossa e gli spinaci forniscono il ferro necessario, mentre il pesce come il tonno o il salmone contengono grassi omega-3, tutti utili per combattere la stanchezza.

Le proteine ​​si possono ottenere anche consumando pesce, carne magra e fagioli. Le noci offrono un apporto proteico e sono una buona scelta per uno spuntino.

Scegli pasta, riso, pane e cereali integrali per completare una dieta equilibrata e contro la fatica.

Le uova intere contengono molti nutrienti. Un uovo contiene 7 grammi di proteine. Fornisce inoltre il 4% dell’assunzione giornaliera raccomandata di calcio e il 6% dell’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A (2).

Se sospetti che la tua stanchezza sia dovuta a cattive abitudini alimentari, cambiare la tua dieta potrebbe essere tutto ciò di cui hai bisogno per sentirti pieno di energia ogni giorno.

Tuttavia, ci sono condizioni mediche che possono causare affaticamento. È importante discuterne con il proprio medico per determinare se l’affaticamento può essere dovuto a un problema di salute.

Nel frattempo, sentiti libero di perseguire sane abitudini alimentari perché il risultato finale ti renderà una persona più sana!

Resta idratato

L’acqua sposta il cibo attraverso l’intestino, aiuta a regolare la temperatura del corpo e aiuta con il movimento articolare. Inoltre, è fondamentale per la produzione di molecole di energia.

Secondo gli esperti, la disidratazione è una delle principali cause di stanchezza e mancanza di energia. Se non sei ben idratato, invece di fornirti energia, il tuo corpo concentrerà le sue risorse sul mantenimento del tuo equilibrio idrico.

Per combattere la stanchezza, si consiglia di portare con sé una bottiglia d’acqua durante la giornata e di sostituire le bibite con l’acqua.

Cerca di avere almeno 2 litri di acqua al giorno e, per una carica extra di energia, prendi in considerazione l’aggiunta di una fetta di limone fresco.

Come può un nutrizionista aiutarti a combattere la stanchezza?

Una dieta equilibrata può risolvere molti problemi di salute di base, ma è importante ricordare che non esiste un nutriente responsabile di tutte le malattie e non esiste un nutriente che ci renda sani. Riguarda davvero il nostro modello dietetico generale.

Un nutrizionista può fornire consulenza e supporto per aiutarti ad apportare modifiche sicure ed efficaci alla tua dieta e al tuo stile di vita per combattere la stanchezza, ridurre l’affaticamento e aumentare i livelli di energia.

Viene effettuata una valutazione delle tue esigenze e si esplorano le cause della stanchezza nella tua vita che potrebbero beneficiare del supporto nutrizionale.

Viene fornito un programma dietetico su misura che delinea tutti i modi in cui puoi introdurre alimenti che ti daranno energia nella tua dieta.

(Potrebbe interessarti: Invecchiamento: come cambiano le tue esigenze nutrizionali)

(Potrebbe interessarti: 10 segnali che indicano che stai mangiando poche verdure)

Fonti bibliografiche

(1) www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3355124/
(2) fdc.nal.usda.gov/fdc-app.html#/food-details/520005/nutrients

www.optimalperformancemedicine.com
www.comfortkeepers.com/articles/info-center/seniors-and-nutrition/the-relationship-between-diet-and-fatigue
www.nutritionist-resource.org.uk/articles/tiredness.html#causesoftiredness
www.medicalnewstoday.com/articles/foods-that-beat-fatigue#foods-to-eat

One Reply to “Stanchezza e alimentazione, esiste una correlazione?”

  1. Avatar

    Salve questi accorgimenti sono altrettanto validi per combattere i classici malesseri estivi dovuti al troppo caldo come spossatezza, gambe gonfie e apatia? Io in genere assumo anche integratori a base di sali minerali guna, ma vorrei comunque provare ad avere un’alimentazione più equilibrata nonostante le difficoltà di dover mangiare a pranzo e qualche volta anche a cena sempre fuori casa

Comments are closed.